Dalla A alla…S

S di Shared Media

Tutto quello che devi sapere sul funzionamento di Shared Media

Come si implementa la piattaforma che realizza in modo automatizzato video e immagini? Quali passaggi svolge il partner che utilizza la webapp? Quali l’utente fruitore dell’esperienza?

Vediamolo insieme.

 

Le Cam e l’implementazione

Le clip e le foto digitali vengono acquisite per mezzo di una o più videocamere tradizionali o camere multi-sensore per la cattura di immagini e video a 360 gradi, ideali per aumentare il grado di immersività e facilitare il compito della guida/operatore. Nel caso in cui la realtà promotrice dell’esperienza non sia dotata di questi strumenti, sarà possibile acquistarli grazie ad un pacchetto HW aggiuntivo.

Durante l’acquisizione, ove possibile, viene automatizzata anche l’acquisizione di dati come velocità, accelerazioni, posizione GPS, condizioni di illuminazione. Altri input possono essere forniti dai clienti attraverso l’utilizzo di software mobile e sensori specifici, ma non sono indispensabili.

 

La fase di processo e la creazione dei contenuti

In contrasto con gli attuali metodi di editing manuali, Share Media permette di creare un video dell’esperienza in maniera completamente automatica. Il contenuto digitale viene prodotto in pochi minuti selezionando le parti salienti dell’esperienza che vengono poi montate con

  • musica
  • logo aziendale
  • infografiche
  • eventuale sovrimpressione dei metadati (es: posizione su mappa, velocità, accelerazioni) e testi (es: nomi degli utenti finali, data e luogo)

Il nostro software è in grado di generare il contenuto partendo dalle registrazioni delle telecamere e dei sensori, senza bisogno di intervento umano.

Per ogni esperienza utente è possibile generare più media di dimensione e durata differenti. E’ così possibile assecondare il formato ottimale delle diverse piattaforme social per la condivisione: orizzontale, verticale, quadrato, 30 secondi o 4 minuti… il tutto in modo facile ed automatico.

 

Il link per la distribuzione agli utenti finali

In pochi secondi i media prodotti vengono associati ad un link disponibile all’utente.

Le foto e i filmati vengono caricati automaticamente sulla piattaforma di distribuzione a seguito del processing automatico dei dati acquisiti dal Cliente.

Il link può essere fornito all’utente fruitore dell’esperienza via mail, social, sms, messaggi whatsapp oppure può essere convertito in QR code e stampato su un adesivo.

La piattaforma di distribuzione prevede:

  • Il rapido accesso alle preview dei contenuti
  • l’acquisto di foto e video da parte degli utenti
  • l’immediata possibilità di condivisione sui social
  • la creazione di canali personalizzati per i clienti
  • la raccolta dati per la profilazione

 

L’utente finale accede alla propria esperienza sulla piattaforma di distribuzione, così come a quella condivisa da amici o promossa da clienti che propongono attività affini con la sua profilazione.

Condividi l'articolo

Share on facebook
Share on linkedin
Share on twitter
Share on email

Esplora

S di Shared Media
Funzioni

Dalla A alla…S

Tutto quello che devi sapere sul funzionamento di Shared Media Come si implementa la piattaforma che realizza in modo automatizzato video e immagini? Quali passaggi

Vuoi maggior informazioni su Shared Media?